Tag: tossico

Convallaria majalis: il giglio delle valli

Convallaria-majalis-04-17-(4).jpg

Fiorisce con riserbo e senza dare nell’occhio, le due sole foglie avviluppano i fiori in un abbraccio protettivo preservando la riproduzione. L’umile altezza del fusto la fa passare inosservata tanto da poterci camminare a fianco senza accorgersene. Ma la chiave non è la vista, bensì l’olfatto. Quando i tepali si aprono liberano nell’ aria una delle fragranze più gradevoli del regno vegetale, riempiendo boschi e valli. Di chi stiamo parlando?

Leggi tutto

Galanthus nivalis: il Bucaneve per salutare l’inverno

IMG_0114-min_Fotor.jpg

L’inverno è ormai giunto al termine, con il suo carico di freddo e neve che tanto ha stancato le ginocchia della nostra Regione. Ma la primavera arriva sempre. Dapprima lentamente con raggi di sole rattrappiti e scricchiolanti come grandine sul bosco in seguito spavalda e allegra per lasciare un buon ricordo di sé. Flora d’Abruzzo saluta la stagione dei freddi con una delle specie nemorali più amate e conosciute, assurta dalla tradizione popolare a simbolo di rinascita e speranza: Il Bucaneve.

Leggi tutto

Anemone hortensis: la stella dei prati

Anemone Hortensis-2-min_Fotor.jpg

L’Anemone hortensis L. (Anemone stellata, Anemone fior di stella, Anemone degli orti) è una graziosa pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae. In queste settimane i nostri occhi possono arricchirsi alla vista dei prati primaverili che iniziano a colorarsi e nella tavolozza della natura non può certo mancare questa piccola erbacea dai petali azzurro-violetti. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della specie e le storie ed essa legata.

Leggi tutto

Il Vischio: leggende, usi e proprietà del “ramo d’oro”

vischio-1_compressed2

Il Viscum album L. subsp. album (Vischio comune, Guastice, Vescovaggine)  è una pianta sempreverde emiparassita appartenente alla famiglia delle Viscaceae. Quest’ultima è legata alla famiglia delle Loranthaceae: ad ambedue appartengono piante erbacee o arbustive prive di un apparato radicale vero e proprio, ma dotate di particolari radici modificate, gli austori. Attraverso essi, captano la linfa direttamente dai rami o tronchi della pianta ospite sulla quale si insediano da emiparassiti.

Leggi tutto

L’Evonimo: arbusto “ben nominato” 

fusaggine-2_compressedL’Euonymus europaeus L. (Evonimo comune, Fusaggine o Fusaria comune, Berretta da prete) è un arbusto deciduo appartenente alle Celastraceae. Questa famiglia è diffusa nelle regioni tropicali e temperate di tutto il mondo e comprende piante arbustive, arboree o lianose con foglie semplici, intere, alterne o opposte e fiori bisessuali (a 5 o 4 petali) riuniti in cime o ombrelle. I frutti possono essere capsule, drupe o bacche. Inoltre, le Celastraceae comprendono piante di origine molto antica, tanto che alcuni fossili risalgono al Cretacico.

Leggi tutto

Cyclamen hederifolium: la meraviglia dell’autunno

ciclamino1

Il Cyclamen hederifolium Aiton (Ciclamino napoletano, Ciclamino autunnale, Panporcino) è una graziosa erbacea che appartiene alla famiglia delle Primulaceae e in questo periodo si possono osservare le sue dense fioriture nei sottoboschi di latifoglie in procinto di spogliarsi. Questa specie è sorella di un altro ciclamino: il Cyclamen repandum Sm. il quale fiorisce in primavera (marzo-maggio) ed è utilizzato per adornare una corona circolare di fiori detta “majo” nella festività del primo maggio a San Giovanni Lipioni (CH) (Manzi 2003).

Leggi tutto

La Daphne laureola: il piccolo alloro dei boschi

daphne-1_compressed

 La Daphne laureola L. (Laurella, Pepe montano, Olivella, Veduvella) è un arbusto sempreverde, alto dai 30 ai 120 cm, che appartiene alla famiglia delle Thymelaceae. Questa famiglia è diffusa in tutti i continenti e raccoglie specie a portamento erbaceo, arbustivo e arboreo. In Italia sono presenti 12 specie e per l’Abruzzo sono state riscontrate D. laureola, D. mezereum, D. oleoides, D. alpina spp. alpina e D. sericea (Pirone 2015).

Leggi tutto

Helleborus foetidus: una pianta tossica dai mille usi:

Helleborus foetidus L.

L’Helleborus foetidus L. (Elleboro fetido o Elleboro puzzolente o Elabro nero) appartiene alla famiglia delle Ranunculaceae. La forma biologica è Ch – Camefite suffruticose, ovvero piante con fusti legnosi solo alla base. L’Elleboro è una pianta perenne, erbacea, fogliosa con fusto legnoso alla base, strisciante e poi eretto, con guaine triangolari di foglie morte.

Leggi tutto

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén