Pagina 2 di 6

La pianta della settimana: Eranthis hyemalis

Cari amici di Flora d’Abruzzo, inauguriamo questa nuova rubrica sul nostro blog: ogni settimana pubblicheremo alcune foto inedite, corredate da interessanti descrizioni etnobotaniche, di una pianta spontanea della flora abruzzese.
La prima pianta di questo nuovo ciclo è uno dei primissimi fiori dell’anno, attesi con impazienza dalle api bottinatrici!

Eranthis hyemalis (L.) Salisb.
Piè di gallo, Elleboro d’inverno
Ranunculaceae
Forma biologica: G rhiz
Tipo corologico: S Europ.

Leggi tutto

La pianta della settimana: Cerinthe major

Lettori di Flora d’Abruzzo, ecco a voi la nostra “Pianta della settimana”!

Cerinthe major L.
Erba vajola maggiore, Erba tortora
Boraginaceae
Forma biologica: T scap
Tipo corologico: Steno-Medit.

Leggi tutto

La pianta della settimana: Capsella bursa-pastoris

Buongiorno amici di Flora d’Abruzzo, ecco la nuova “Pianta della settimana”, vi auguriamo una buona lettura!

Capsella bursa-pastoris (L.) Medik.                                                                  Borsapastore, Borsa del pastore comune, Borsacchina, Capsella                          Brassicaceae                                                                                                                            Forma biologica: H bienn                                                                                                          Tipo corologico: Cosmop. 

Leggi tutto

La pianta della settimana: Euphorbia characias

Buongiorno amici di Flora d’Abruzzo, eccoci con la nostra rubrica settimanale de “La pianta della settimana”. Oggi vi raccontiamo di una specie molto particolare, attualmente in fiore, e che è possibile osservare in tutto il territorio regionale.

Innocua, anonima, innocente azzarderebbe qualcuno e invece tossica, variopinta e maliziosa con un segreto che scorre al suo interno.

Euphorbia characias L.
Euforbia cespugliosa
Euphorbiaceae
Forma Biologica: P caesp
Tipo corologico: Steno-Medit.

Leggi tutto

La pianta della settimana: Coronilla scorpioides

Buongiorno amici di Flora d’Abruzzo, eccoci di nuovo con la nostra rubrica, la “Pianta della settimana”, buona lettura!

Coronilla scorpioides (L.) W.D.J. Koch
Fabaceae
Cornetta coda di scorpione, Coronilla coda di scorpione
Forma biologica: T scap
Tipo corologico: Euri-Medit.

Leggi tutto

La pianta della settimana: Calendula arvensis

Buongiorno amici di Flora d’Abruzzo, vi presentiamo la nuova “Pianta della settimana”, buona lettura!

Calendula arvensis (Vaill.) L.
Fiorrancio selvatico, calendula dei campi, calenzola
Asteraceae
Forma biologica: H bienn
Tipo corologico: Euri-Medit.

Leggi tutto

La pianta della settimana: Allium neapolitanum

Cari amici di Flora d’Abruzzo, eccoci ritrovati con la nostra rubrica “La pianta della settimana” Oggi vi presentiamo una specie erbacea molto diffusa nelle campagne, nei parchi, nei giardini e nelle aree verdi delle nostre città e che, in questi giorni di isolamento necessario, potremmo avere la fortuna di osservare dalle finestre e dai balconi.
Buona lettura!

Allium neapolitanum Cirillo
Aglio napoletano
Amaryllidaceae
Forma Biologica: G bulb
Tipo corologico: Steno-Medit.

Leggi tutto

Taxus baccata: albero della morte e della vita – PARTE 2

In questa seconda parte entreremo nel mondo dei miti e delle leggende popolari legate al Taxus baccata L. districandoci tra antichi Egizi, Celti e Romani, passando per la prosa di Shakespeare e i versi di D’Annunzio fino ad arrivare alle storie della nostra terra. Storie di abruzzesi di ieri e di oggi che hanno legato al tasso una parte della loro vita quotidiana. 

Leggi tutto

Taxus baccata: Albero della morte e della vita – Parte 1-

IMG_4069.jpg

In un ipotetico Pàntheon arboreo, antologia dei principali alberi nella cultura occidentale, il ruolo di Giove, padre degli Dei, sarebbe sicuramente appannaggio della maestosa Quercia. Al suo fianco siederebbero Castagno, Faggio, Abete bianco, Acero, Olmo, Cedro e Frassino maggiore. Tuttavia il fratello di sangue, il secondo degno della sua destra sarebbe certamente il Tasso, verosimilmente impersonando Plutone. E tra i cinque fratelli di Giove la scelta di Plutone non è casuale poiché questa sinistra conifera è stata sempre vestita con l’abito lugubre e triste della morte.

Leggi tutto

Datura stramonium: l’erba maledetta di streghe e ladri

Datura stramonium Pineto 09-17 (4)-min.JPG

Quando si pensa ad un frutto i più nel pensier si fingono frutti carnosi e morbidi in cui affondare i denti: mele, prugne, pesche ed arance, uva e ciliegie. L’inverno è una buona stagione per alcuni frutti e l’avifauna può sopravvivere solo grazie a questa salvifica testimonianza di un’estate ormai passata. Ma non tutti i frutti sono dolci e appetiti come le drupe dei sorbi o le bacche dei viburni, alcuni pungono e respingono quasi a voler denunciare apertamente la loro natura mortifera. Stiamo parlando dello stramonio, dal fiore candido ma dal seme mortale.

Leggi tutto

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén